Non tutti i segreti dormono in soffitta

Non tutti i segreti dormono in soffitta

Lara Marzo
Non tutti i segreti dormono in soffitta
e-book ARPANet, 2010
Pagg. 55, € 4,50

Il detective Milla Girardi è un’investigatrice sui generis: trentenne, carina e ancora alla ricerca dell’anima gemella, non abita in un fumoso monolocale ma a casa del nonno materno, un affabile vecchietto con cui ha un rapporto di affettuosa complicità. E’ proprio il nonno Anselmo a commissionare alla nipote il caso di cui la vediamo protagonista: un caso non di omicidio, ma di “ricordicidio”. La ‘vittima’ – di cui si sono perse le tracce, i ricordi, gli scritti – è John, cittadino britannico morto prematuramente e padre naturale della mamma di Milla, che però ne ignora l’esistenza.
All’insaputa di sua madre (con cui ha un rapporto non proprio idilliaco, e che continua a chiamarla Camilla nonostante le proteste), la giovane detective inizia a svolgere un’indagine in piena regola, partendo dagli unici punti fermi che ha: il fratello di John, l’anziano Albert, e la sua famiglia, alla quale – con l’eccezione di qualche componente – Milla si affeziona subito.
Aiutata dalla fida amica bibliotecaria Irma, Milla scava tra i ricordi che porteranno a galla la personalità di John, ma trova anche il tempo per incontrare l’Amore della sua vita. E per ricostruire, grazie alle scoperte fatte, il rapporto con sua madre, sia pure nelle pagine finali.
Scritto in uno stile brillante e originale, a metà tra il poliziesco umoristico e la chick lit (non per nulla il romanzo è stato selezionato dalla casa editrice ARPANet in occasione del concorso ChickCult 2010), Non tutti i segreti dormono in soffitta ci rivela un’autrice fresca ma non alle prime armi (se questo è il suo primo romanzo, Lara Marzo non è affatto nuova alle esperienze letterarie), che viene voglia di leggere ancora.

Questa pagina ti è piaciuta? Condividila!
This entry was posted in CHICK LIT, GIALLI, LIBRI AMICI and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.